Due adulti e un bambino camminano sulla neve Bellissimo paesaggio dell'Alto Adige coperto di neve Laghetto, montagne e alberi del Parco Fanes Senes Braies in autunno Prati e montagne del Parco Fanes in estate Marmotta esce dalla sua tana Piccolo lago blu circondato dalle montagne in estate

Il parco Fanes Senes Braies

Il parco Fanes Senes Braies è tra le aree protette più vaste dell'Alto Adige. E' un luogo incantevole, nel quale la natura regna incontrastata e solenne, a tal punto dall'aver ispirato miti e leggende tramandati fino a oggi.

I circa 25000 ettari del parco naturale Fanes Senes Braies si estendono tra i comuni di Braies, Dobbiaco, Badia, Marebbe, Valdaora e La Valle. Il parco è zona vietata al traffico e percorribile solo in bici o a piedi. Per questo, molte specie di animali come aquile, marmotte e camosci lo hanno scelto per stabilire la loro dimora. Inoltre, il parco è interessato dal fenomeno del carsismo: l'acqua sgretola le rocce formando paesaggi naturali indimenticabili con pozzi e fenditure nelle rocce.

Nel parco naturale Fanes Senes Braies si trovano anche due specchi d'acqua di eccezionale bellezza: il lago di Dobbiaco, che si trova nella valle di Landro e ospita diverse specie di uccelli e il lago di Braies, il bacino lacustre naturale più grande delle Dolomiti.

Il centro visite del parco naturale Fanes Senes Braies si trova a San Vigilio di Marebbe e al suo interno si trovano sezioni dedicate a tutti i differenti aspetti del parco, come la flora, la fauna, la formazione della dolomia, l'Ursus Ladinicus e molto altro. Il Parco Naturale Fanes è l'ideale per entrare a contatto con la natura incontaminata. Cosa aspetti a conoscerlo?